L’impresa Intelligente porta i propri processi core in Cloud

L’impresa Intelligente porta i propri processi core in Cloud

Ancora oggi pensare di gestire in Cloud i processi core di una azienda sembra qualcosa difficilmente realizzabile sia per motivi tecnologici che culturali. Attualmente invece le imprese intelligenti che vogliono rimanere al passo con i tempi dettati dalla Digital Trasformation, vedono nel Cloud una possibilità concreta di innovare i propri processi di business minimizzandone i relativi costi. J.B. Quinn scriveva quasi 30 anni fa nel suo lungimirante libro Intelligence Enterpriseil reale valore di un’impresa non consiste tanto nei suoi beni tangibili, quanto nelle competenze umane, nelle banche dati, nelle capacità organizzative, negli asset intangibili, nei sistemi e nella coesione interna che riesce a creare tra tutte le attività e i processi della catena del valore.

S/4 Hana Cloud Intelligent Enterprise

In questi tristi giorni che stiamo vivendo per il Covid-19 ci stiamo rendendo conto che la gestione della conoscenza (knowledge management) è fattore critico di successo per riuscire a reagire in maniera proattiva anche alle peggiori e inaspettate crisi, ne è una testimonianza l’esplosione delle attività di smart working che vengono svolte giornalmente.

In quest’ottica i sistemi gestionali ERP sono chiamati a giocare un ruolo strategico consentendo sia la flessibilità necessaria per rispondere a questi repentini cambiamenti sia l'innovazione delle proprie funzionalità stando al passo con i tempi dettati dalla Digital Transformation.

In queste anomale giornate lavorative che stiamo vivendo, la maggior parte degli smart workers sta riuscendo a gestire i processi direzionali e operativi in remoto. Se questo è relativamente facile per società di servizi come le società di consulenza, la cosa può diventare più complessa per le aziende del manufacturing.

I sistemi ERP devono essere ripensati per rispondere anche a queste situazioni di crisi. Non è distante il momento in cui saremo in grado non solo di gestire in connessione remota processi di finance, controlling o procurement come già accade, ma anche processi produttivi e di manutenzione attraverso tecnologie sempre più spinte di intelligenza artificiale e di realtà aumentata per governare a distanza ed in maniera integrata anche questi flussi di lavoro.

Per rispondere a queste esigenze SAP ha da qualche anno lanciato il suo nuovo prodotto S/4 Hana Cloud portando così in Cloud il suo Digital Core.

In questo articolo vogliamo descrivere brevemente le principali caratteristiche che distinguono questa nuova tecnologia evidenziandone in particolare:

-       Modalità di fruizione del servizio;

-       Velocità di aggiornamento vs personalizzazione;

-       Principali funzionalità e fattori differenzianti.

Innanzitutto S/4 Hana Cloud consente di avere il proprio ERP in Cloud che a differenza di modalità di fruizione On Premise consente di usufruire del servizio in modali SaaS (Software as a Service). Come quando affittiamo un appartamento in luogo dell’acquisto e ci impegniamo a pagare un affitto che ci permette di non avere un iniziale cospicuo esborso finanziario ma invece di pagare mensilmente un canone consentendoci di avere un TCO (Total Cost of Ownership) minore. Un altro valore aggiunto da tenere in considerazione è il fatto che tutta la parte infrastrutturale può essere gestita esternamente o dalla stessa SAP o da Hyperscale qualificati quali Azure, AWS ecc. Questo consente di esternalizzare i processi di disaster recovery e di business continuity con indubbi benefici in termini di sicurezza.

S/4 Hana Cloud Intelligent Enterprise

Il secondo punto estremamente interessante di S/4 Hana Cloud è la possibilità di avere trimestralmente aggiornamenti sia tecnologici che funzionali (continuos improvement) che permettano di rimanere al passo con le ultime innovazioni e avendo quindi un sistema ERP che da un anno all’altro può migliorare le proprie funzionalità in maniera significativa “a costo zero”. Se da un lato questo punto è sicuramente importante per le aziende che vogliono rimanere al passo con la Digital Innovation, dall’altro comporta anche qualche scelta da fare in termini di personalizzazione del sistema. In questo senso è richiesto ai decision makers aziendali di cercare di individuare quali processi sono realmente fonte di vantaggio competitivo da quelli che invece non lo sono. In quest’ottica le attività cosiddette di Fit to Standard, ossia quei workshops preliminari che cercano di individuare i gap tra i processi as-is e quelli to-be, diventano di fondamentale importanza per definire un perimetro di progetto che preveda di personalizzare quei processi ritenuti strategici e vitali ma che per gli altri processi operativi si adegui il più possibile alle best practices offerte da SAP S/4 Hana. Questo permetterà di implementare gli aggiornamenti sopra citati in tempi brevissimi.

Se gli aggiornamenti trimestrali permettono di avere un sistema ERP all’avanguardia, S/4Hana Cloud rende già disponibili nei suoi core processes delle funzionalità disruptive come ad esempio:

-       Intelligenza Artificiale: in SAP S/4 Hana sono presenti soluzioni relative all’Artificial Intelligence (AI) che permettono ad esempio in ambito finance di fare un abbinamento automatico tra fatture e pagamenti. Attraverso meccanismi di Machine Learning il sistema “impara” dal passato ed è in grado o in maniera automatica o come proposta di fare le registrazioni contabili in modo automatizzato.

-       Predictive Analytics: attraverso interfacce Fiori che hanno ottimizzato la user experience (UX) sostituendo le classiche transazioni con user friendly app (Tail) vengono messi a disposizioni sistemi di intelligence che permettono analisi dei dati multidimensionali non solo attraverso i classici KPIs quantitativo monetari ma anche consentendo l’analisi di KPIs quantitativi non monetari con cui sia agevole capire ex ante dove vi siano inefficienze e/o ritardi che provocano ad esempio un cattivo servizio alla clientela.

S/4 Hana Cloud Intelligent Enterprise

-       Co-Pilot: in S/4 Hana è previsto un “assistente digitale” all’interno dell’ERP che, come ad esempio il noto SIRI, risponda in maniera veloce ad ogni nostra richiesta attraverso un report sulle marginalità o sul fatturato di una business unit o che ci assista nella compilazione della “noiosa” nota spese.

-       Database in Memory: il passaggio dalla versione ECC ad S/4 Hana inoltre comporta una forte ottimizzazione a livello di database migliorando significativamente le performance di sistema con risposte assolutamente più veloci e rapide sia di procedure batch che di interrogazioni utente.

Concludendo l’impresa intelligente non potrà prescindere da nuovi sistemi gestionali con le caratteristiche che abbiamo poc’anzi elencato. È stato da molti ripreso l’intervento che Bill Gates ha fatto nel 2015 al TeDx di Vancouver dove ha preconizzato la pandemia provocata dal Covid-19. Pochi però hanno sottolineato che in quell’intervento lo stesso Bill Gates proponeva delle soluzioni di cui alcune relative alle risorse umane (es: più medici ed infermieri) altre alla ricerca e sviluppo (es: più investimenti in medicinali e vaccini) ma soprattutto alcune legate allo sviluppo tecnologico come l’utilizzo intelligente degli smartphone e dei sistemi di geolocalizzazione per individuare le persone infette e contenere quindi il contagio. Ancora una volta le persone e l’utilizzo intelligente della tecnologia potranno aiutare a salvarci e a salvare molte aziende da crisi inaspettate come quelle che stiamo vivendo: non avere uno sguardo attento alle evoluzioni in atto potrebbe risultare fatale.

 

M.Quagini: SMARTechnology: CRM & Digital Innovation per creare valore in azienda. F. Angeli, 2015

J,B. Quinn: Intelligence Enterprise: A Knowledge and Service Based Paradigm for Industry. The Free Press 1992

B. Gates: TEDx: Marzo 2015 Vancouver